Weekend di relax nella Maremma Toscana

Tramonti fra i ginepri, lungo le spiagge della Maremma Toscana: brezza che sale dal mare, raccogliendo le essenze di mirti e di rosmarini, e ci accarezza delicatamente il volto, mentre indugiamo sulla sabbia tiepida del primo imbrunire, l’ultima passeggiata a piedi nudi prima del rientro. Impossibile dimenticare le sensazioni di quella terra sobria e genuina, la Maremma resta dentro, perché è parte del nostro essere ancestralmente uomini. Di tutti i fine settimana che agognamo trascorrere in relax, questo è il più verace e naturale, e al tempo stesso ricco di insospettati riferimenti culturali. Un lembo di terra Marittima che fu patria di etruschi e di romani, e che, molto prima di noi, affascinò pittori e letterati.

Selva selvaggia tra Cecina e Corneto

tramondo-maremma

Il sommo Dante ne stabilì i confini lungo la costa tirrenica, allora aspra e a tratti paludosa, che dal territorio di Livorno giungeva a quello di Viterbo. Zona dalle vallate vaste e scarsamente popolate, attraversata da fiumi ricchi di pesce e di storia: l’Ombrone, l’Albegna, il Chiarone, il Fiora. Il paesaggio della Maremma Toscana è inconfondibile, assolato e finemente dorato. Distese di campi di grano e papaveri, vengono delimitati da lecci e da pini marittimi, accompagnati dagli immancabili cipressetti in duplice filar. Ai confini orientali si stagliano le azzurre montagne degli Appennini, mentre sulla costa è tutto un intrecciarsi di ginestre e di corbezzoli, di biancospini e di orchidee selvatiche. Giovanni Fattori ne immortalò quei sentimenti contrastanti che suscitano ancor oggi sul turista attento, la libecciata violenta e la mansuetudine imperitura dei buoi al pascolo dei butteri.

Quell’incredibile monte d’argento della Maremma Toscana

A sommo della doppia laguna di Orbetello, dove il mare si fa incastrare dai tomboli lussureggianti, si erge d’improvviso il monte Argentario, vera montagna a strapiombo sul Tirreno, da cui si domina l’Isola del Giglio e quella di Montecristo, profilando all’orizzonte le coste della Corsica. Questa parte di Maremma è ricca di borghi antichi e preziosissimi: Porto Ercole e Porto Santo Stefano, Magliano, Capalbio, Talamone. E appena nell’entroterra, si scoprono veri gioielli dell’arte medievale: Massa Marittima, Roccastrada, Castagneto Carducci.

agriturismo-peretti

L’alloggio in sintonia col paesaggio

Un week end di pace, di sapori intensi e di cose belle da vedere, va possibilmente vissuto in mezzo alla natura. Fra le strutture della zona, l’Agriturismo Peretti in Maremma offre la colazione mattutina in giardino, col tavolo apparecchiato come una volta e il panorama campestre a perdita d’occhio. Si mangia alla maremmana, con lo yogurt e le marmellate, le ricotte e il miele biologici, con salumi e formaggio fatti in casa, non disdegnando anche qualche sorso di vino. Le camere, pur conservando intatto il fascino dell’antico, mettono a disposizione dei clienti ogni sorta di comfort, dall’aria condizionata alla connessione WiFi gratuita. La Maremma Toscana è anche questo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *