Parigi: ecco cosa visitare

Parigi è sempre stata considerata una delle città più romantiche del mondo. Infatti vanta l’indiscussa reputazione di città dell’amore. Le sue strade, i suoi ponti, le sue piazze emanano un certo fascino a tal punto da ammaliare tutte le coppie di innamorati.

L’atmosfera che si respira è molto dolce e al contempo stesso frizzante, per non parlare poi della bellezza dei paesaggi.

 

Ma come muoversi in città?

Il sistema più economico ma anche quello più veloce per  conoscere Parigi è sicuramente il metrò, il quale vanta ben 15 linee che collegano i vari punti della città. Ma a queste si aggiungono anche altre 5 linee RER che attraversano la bella capitale per collegare periferie.

 

Utilizzarle è molto semplice, seguite questi piccoli accorgimenti e sicuramente non sbaglierete. Parigi è una città molto grande e per tale ragione è molto facile perdersi.

Ecco qui di seguito alcuni utili consigli:

In strada l’ingresso della metropolitana è sempre segnalato da un palo con la scritta Metropolitain, Metro o M. Inoltre all’ingresso di ogni stazione sono affisse delle cartine topografiche della città.

Ogni linea è contrassegnata da un numero, colore e direzioni. Mi raccomando: la convalida è obbligatoria! Inoltre vi consiglio di conservare accuratamente sempre il biglietto per tutta la durata del percorso.

La metropolitana viaggia 7 giorni su 7 dalle 05:20 fino all’1:20. Il sabato invece circola un’ora in più.

Ma c’è anche l’abbonamento per i turisti, “ Paris Visite” in quanto consente l’accesso illimitato a tutte la rete trasporti di Parigi.

Ma è possibile anche viaggiare in autobus. Infatti si possono utilizzare tranquillamente gli stessi biglietti del metrò. La rete è ben collegata e organizzata. Purtroppo gli autobus come ben si sa, sono molto più lenti della metropolitana, ma possono diventare piacevoli in quanto consentono al turista di osservare la città e i suoi monumenti architettonici durante il tragitto.

Gli autobus viaggiano dalle ore 5.30 fino a mezzanotte. Ricordatevi: anche qui i biglietti vanno sempre convalidati!

 

Cosa vedere a Parigi?

Parigi è una città piena di monumenti storici. Infatti visitare tutta quanta la Capitale in pochi giorni diventa veramente difficile perché è una città molto vasta, ricca di cultura, risorse e tradizioni.

Le attrazioni a Parigi sono tantissime e pertanto non è facile scegliere quali vedere. Ma in questa guida vi propongo alcuni posti da visitare assolutamente:

 

catacombe-parigi

Le catacombe di Parigi: sono un ossario sotterraneo la cui orgine risale intorno al XVIII secolo. Gli storici raccontano che in tempo di rivoluzione, questi sotterranei ebbero un ruolo strategico per i cittadini, in quanto li utilizzavano come rifugi per scampare alla guerra. Le catacombe conservano i resti di circa 6 milioni di persone. Inizialmente questo luogo rappresentava un deposito di ossa ma con il passare del tempo la realizzazione di una decorazione alquanto macabra e romantica ha fatto si che diventasse un luogo suggestivo.

La visita è abbastanza impegnativa, infatti dura all’incirca 45 minuti. La temperatura all’interno è di 14°circa.

 

tour-eiffel

Tour Eiffel: e come non visitare il simbolo della città di Parigi? La tour Eiffel è il monumento più visitato di tutta la città. La torre è divisa in tre livelli e si possono raggiungere sia a piedi che in ascensore.

Essendo l’attrazione più visitata, è facile capire come sia frequente trovare sempre una grande folla. Se volete visitarla in tutta tranquillità vi consiglio di optare nei mesi che vanno da ottobre a marzo poiché la fila è molto ridotta durante questo periodo.

All’interno della Torre troverete bar,  2 ristoranti, un ufficio postale,  e negozi di souvenir.

 

champs-elisee

Champs-Elysée: a Parigi gli Champs Elysée sono conosciuti come il viale più bello. Se volete fare shopping, in questo luogo potete trovare di tutto e di più. Infatti si contano centinaia di negozi, ristoranti e cinema che animano sia di giorno che di notte gli Champs Elysée.

 

quartiere-latino

Il quartiere Latino: è chiamato così perché un tempo gli studenti provenienti da qualsiasi parte del mondo potevano comunicare parlando solamente una lingua ossia, il latino. Si tratta di uno dei quartieri più famosi della città. La zona è dotata di fast food, negozi in franchising, negozi di vinile.

Molti artisti hanno vissuto in questo luogo nel corso della storia frequentando l’Università della Sorbona.

 

cathddralenotredamedeparis

Cattedrale di Notre Dame: oggi la cattedrale è considerata uno dei monumenti più belli della città di Parigi. Appartiene al primo stile gotico, ed è la prima cattedrale ad utilizzare gli archi rampanti. Se volete visitarla è aperta tutti i giorni dalle ore 8 fino alle 18:45. Per chi lo desidera, ogni giovedì alle 14 c’è un tour guidato della Cattedrale tutto in italiano. Il servizio in questo caso è gratuito.

L’ingresso alla Cattedrale è gratuito, mentre se volete accedere alle torri, dovete pagare una piccola tantum.

mouline-rouge

Moulin Rouge: e come non visitare il Moulin Rouge? E’ molto comune tra i turisti, e molti oltre a farsi le foto nel suo ingresso, prenotano addirittura un posto per la serata. Naturalmente, questo è un intrattenimento per soli adulti!

E’ il più famoso dei cabaret parigini. Da molti viene definito come il tempio del varietà che rinnova ancora oggi il suo mito. Il locale oltretutto, è anche noto per essere stato il luogo di nascita del famoso Can-can. Nonostante la sua famosa danza che era già conosciuta in tempi remoti, il Moulin Rouge aumentò ancor di più la sua popolarità.

 

Spero con questa guida di esservi stata utile…

Nadia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *